CENTRO ODONTOSTOMATOLOGICO

Via San Marco, 121, presso il Centro Polifunzionale Don Calabria

37138 Verona

Per prenotazioni: 045.601.46.50 dal lunedì al venerdì, ore 9-17

Gli operatori e le consulenze

Nel Centro operano otto dentisti specialisti in vari ambiti (tra cui due esperti di ortodonzia), due igienisti, due assistenti alla poltrona, un coordinatore infermieristico e gli addetti alla segreteria. Inoltre si avvale della consulenza del Servizio di Radiologia, del Dipartimento di Anestesia, rianimazione e terapia antalgica e del Laboratorio dell’ospedale Sacro Cuore-Don Calabria di Negrar, oltre che di odontotecnici per fornire le lavorazioni protesiche necessarie.

 

Una sala operatoria e attenzione alla prevenzione

Il reparto occupa un’area di 600 mq del Centro polifunzionale Don Calabria e si avvale di 13 riuniti (poltrone odontoiatriche), tra cui un ambulatorio chirurgico con tutte le caratteristiche di una sala operatoria destinata ad interventi odontoiatrici di una certa rilevanza. Un ampio spazio è invece riservato a cinque postazioni di ortodonzia pediatrica, che sottolinea la forte attenzione del Centro per la prevenzione, soprattutto rivolta ai bambini. La presenza in un solo ambiente di cinque postazioni permette ai più piccoli di condividere con i coetanei anche il momento della terapia, sostenendosi, per così dire, a vicenda.

 

Centro radiologico con Tac a bassa dose di radiazioni

Il Centro Odontostomatologico è anche riconosciuto come Centro di diagnostica per immagini. Dispone di una teleradiografia, di una ortopantografia e di una Tac cone-beam volumetrica che emana una dose di radiazioni venti volte inferiori rispetto alle Tac tradizionali. I referti della diagnostica per immagini vengono inviate in tempo reale al Servizio di Radiologia dell’ospedale Sacro Cuore di Negrar per la refertazione.

 

Protesi in poche ore

L’area protesica dispone del sistema Cad Cam, che consente la realizzazione di corone e ponti in poche ore. In casi selezionati è possibile rilevare l’impronta delle arcate dentarie tramite una telecamera collegata a un computer (Cerec), senza quindi utilizzare il tradizionale materiale per le impronte. Il Cerec realizza virtualmente il dente protesico e invia le informazioni ad un’altra macchina dove è stato inserito un blocchetto di ceramica. La creazione della corona avviene in alcuni minuti, pronta per essere cementata nell’ arco di breve tempo sul paziente. Tradizionalmente questo procedimento è opera dell’odontotecnico, con esiti a volte, non sempre standardizzati. L’ausilio del computer, alla cui consolle vi è il medico, garantisce precisione e uno standard qualitativo controllato e costante. In una sola seduta al paziente viene restituito il “suo” sorriso con un notevole risparmio di tempo. Il Centro ha pensato in particolare ai missionari dell’Opera Don Calabria, che dispongono di un breve periodo di soggiorno in Italia prima di ritornare in missione.

 

Impianti dentali in giornata e senza incisione

Grazie all’integrazione di chirurgia, diagnostica per immagini e Cad Cam il Centro di via San Marco è in grado di effettuare in poche ore gli impianti dentali, anche di intere arcate. La sovrapposizione dell’immagine fornita dal sistema Cad-Cam e dalla Tac dà al chirurgo le coordinate esatte per l’inserimento nella gengiva delle viti implantari sopra le quali saranno poi posti i nuovi denti. L’intervento però avviene prima virtualmente, tramite il computer. Il file viene inviato ad un’azienda internazionale per la creazione di una mascherina chirurgica, che riproduce esattamente l’arcata dentaria del paziente. Al posto dei denti, l’impronta trasparente presenta dei fori attraverso i quali saranno inseriti, senza bisogno di incidere con il bisturi, le viti implantari. Una volta inseriti, su di essi verranno fissati i denti in ceramica già precedentemente realizzati. Tutto

questo con notevoli vantaggi: il margine di errore è dell’ordine di micron, senza quindi il rischio di lesioni di nervi o vasi sanguigni. Inoltre non praticando nessuna incisione, viene somministrata una dose inferiore di anestesia, il paziente sente meno dolore dopo l’intervento e, rispetto al procedimento di impianto tradizionale, può ritornare a una vita sociale in tempi rapidi. Il Centro ha già trattato persone completamente sdentate, che nell’arco di poche ore sono ritornate a casa con le protesi fisse.

 

Una centrale di sterilizzazione interna

Come ulteriore garanzia di sicurezza per il paziente, il Centro dispone di una propria centrale di sterilizzazione con l’area sporca separata dall’area pulita, ma unita da un’autoclave comunicante.