Questo sito utilizza i cookies per migliorare l'aspetto grafico ed il funzionamento. Maggiori Informazioni.

Ospedale Sacro Cuore Don Calabria - Journal

Journal

03/10/2018

L'attesa in oncologia: la testimonianza dei pazienti

Venerdì 5 ottobre Verona celebra la III Giornata nazionale di Psico-oncologia con un convegno, aperto alla cittadinanza, dal titolo "I tempi delle attese in oncologia" durante il quale pazienti e psico-oncologi confronteranno il loro vissuto

L'attesa in oncologia: l'attesa di una diagnosi, l'attesa della comunicazione ai familiari, l'attesa della terapia, l'attesa del medico, dello psicologo con cui confrontarsi. Si parlerà di questo venerdì 5 ottobre presso la Società Letteraria di Verona (Piazzetta Scalette Rubiani 1) ad iniziare dalle 13. (in allegato il programma)

 

 

L'incontro rientra negli eventi della III Giornata nazionale della Psico-oncologia ed è organizzato dalla Sipo (Società italiana di Psico-oncologia) del Veneto e del Trentino Alto Adige in collaborazione con l'Ordine degli psicologi del Veneto e con Fondazione Aiom (Associazione italiana oncologia medica).

 

Il convegno, aperto alla cittadinanza, nasce anche da un progetto comune dell'Unità S.Dipartimentale di Psicologia clinica dell'Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona, diretta da Luisa Nadalini, e il Servizio di Psicologia Clinica dell'Irccs Ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar, guidato da Giuseppe Deledda che è anche coordinatore della SIPO Veneto-Trentino Alto Adige.

 

 


L'evento è rivolto in particolare ai pazienti, alle associazioni di volontariato attive sul territorio ed ai professionisti. "Il tempo delle attese in oncologia", questo il titolo del convegno, vuole essere un momento di confronto tra gli operatori e gli psiconcologi, ma anche di testimonianza per chi si trova a vivere una fase particolarmente delicata della vita. L'attesa, e il disagio se non l'ansia che comporta, sarà raccontata in una tavola rotonda dai pazienti attraverso la voce delle associazioni che li rappresentano. Da un'altra tavola rotonda emergerà il vissuto dei psico-oncologi, che indicheranno anche quali strategie psicologiche assumere per vivere il momento dell'attesa in oncologia nel modo più sereno possibile.