ECOENDOSCOPIA (EUS)

CHI SIAMO

L’Ecografia Endoscopica (EUS) Diagnostica ed Operativa è un Servizio dell’Unità Operativa Complessa di Gastroenterologia e Endoscopia Digestiva

DOVE

III piano Ospedale Sacro Cuore – Ingresso G

CONTATTI
  • Centralino: 045.6013111
  • Segreteria e informazioni: 045.6013248
    Prenotazione telefonica e allo sportello: da lunedì a venerdì dalle ore 8.30 alle 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 16.00
LA STRUTTURA

Il Servizio è organizzato su due sale endoscopiche dotate delle strumentazioni e delle tecnologie più moderne oggi disponibili. E’ inoltre completamente informatizzato e con dispositivi che consentono di realizzare autonomamente eventi live (corsi, congressi etc) e di trasmetterli sia via videoconferenza che in streaming sul web. Le due sale sono aperte e funzionanti dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 15.30 con servizio di Reperibilità Endoscopica H/24.

Il dottor.Paolo Bocus è abilitato dalla Accademia Europea della radiofrequenza (RFA Academy) ad eseguire trattamenti di ablazione con radiofrequenza delle lesioni in stadio precoce dell’esofago (esofago di Barrett).

Il centro di Ecoendoscopia è sede di insegnamento continuo in Ecoendoscopia per medici ed infermieri. Dal 2018 è stato inoltre ottenuto l’Accreditamento Professionale SIED-ANOTE (Società Italiana di Endoscopia Digestiva e Associazione Nazionale Operatori Tecniche Endoscopiche). L’accreditamento societario significa essere censiti in ambito gastroenterologico nazionale tra le organizzazioni accreditate e riconosciute da SIED.

CHE COS'E' L'ENDOSCOPIA E A COSA SERVEGUARDA IL VIDEO
PER PRENOTARE
  • Con impegnativa del medico di medicina generale o specialista. Sull’impegnativa devono essere riportati i seguenti dati:
    44.19.3 ECOENDOSCOPIA ESOFAGOGASTRODUODENALE.
    45.29.5 ECOENDOSCOPIA DEL COLON.
    48.29.2 ECOENDOSCOPIA DEL RETTO-SIGMA.
    HI 52.13 ECOENDOSCOPIA BILIOPANCREATICA
  • I medici del Servizio di Ecoendoscopia esercitano attività libero professionale intramoenia (visite, visione esami finalizzata all’attività diagnostica, esami endoscopici). Per informazioni ed appuntamenti rivolgersi alla segreteria del servizio.
PREPARAZIONE ALL’ESAME ECOENDOSCOPICO
  • Ecoendoscopia esofago, stomaco, duodeno: se l’appuntamento è fissato al mattino è necessario presentarsi a digiuno dalla mezzanotte. Se l’appuntamento è fissato al pomeriggio (dopo le ore 14.00) è possibile fare una colazione leggera (tè con biscotti) e quindi rispettare il digiuno sino al momento dell’esame.
  • Ecoendoscopia retto-sigma: se l’appuntamento è fissato al mattino la preparazione va eseguita nel seguente modo: al mattino presto (verso le ore 7.30) va fatto un primo clisterino, seguito un’ora dopo da un secondo. Se l’appuntamento è fissato al pomeriggio (dopo le ore 14.00) la preparazione va eseguita nel seguente modo: nella tarda mattinata (verso le ore 12.00) va fatto un primo clisterino, seguito un’ora dopo dal secondo. Presentarsi a digiuno da almeno 6 ore
IL GIORNO DELL’ESAME ECOENDOSCOPICO

Cosa è necessario portare

  • Tessera sanitaria.
  • Impegnativa del Medico curante con riportato l’esame da eseguire e la prescrizione di sedazione cosciente.
  • Consenso informato compilato in tutte le sue parti.
CONSENSO INFORMATO
  • Esito di eventuali esami di laboratorio eseguiti di recente in altra sede.
  • Eventuali lettere di dimissione recenti, referti di visite specialistiche e di esami strumentali eseguiti in altra sede.

Cosa è necessario per farlo in sicurezza

  • Avvertire il medico endoscopista di eventuali allergie e/o patologie cardiorespiratorie o di altra natura
  • Avvertire della presunta o accertata gravidanza
  • Avvertire il personale della presenza di defibrillatore o di protesi valvolari cardiache (in questo caso è necessario eseguire una profilassi antibiotica).
  • I donatori di sangue, successivamente all’esecuzione dell’esame, saranno temporaneamente sospesi dalle donazioni per quattro mesi.

Cosa fare in caso di sedazione

In caso di sedazione, nelle 24 ore successive è controindicato guidare ogni tipo di veicolo ed eseguire attività che comportino prontezza di riflessi. È indispensabile quindi giungere al servizio accompagnati. Nel caso contrario non sarà possibile effettuare la sedazione o sarà necessario posticipare l’esame alla prima data disponibile.

RITIRO REFERTI

Il referto endoscopico viene  scritto e stampato dal medico al termine della procedura e consegnato direttamente all’interessato presso la segreteria del Servizio il giorno dell’esame. Nel caso si sia reso necessario effettuare prelievi di tessuto mucoso (esame istologico) sarà necessario effettuare contemporaneamente il pagamento del ticket relativo all’esame istologico. Il referto istologico può essere scaricato dal dossier sanitario o spedito direttamente al proprio domicilio o, in alternativa, ritirato presso la segreteria del Servizio presentando l’apposito tagliando consegnato al paziente con il referto endoscopico.